salta al contenuto

Ricerca altre vendite

Cosa
Procedura
Anno
 
 
Annunci
La ricerca ha prodotto 4 risultati

Avviso di vendita

Fallimento 8/2020

Curatore Avv. Gaetano Urzì
Giudice Dott. Mirko Intravaia

2° AVVISO DI VENDITA BENI IMMOBILI/MOBILI/MOBILI REGISTRATI/IMMATERIALI/AVVIAMENTO
Lo scrivente Avv. Gaetano Urzì, nella qualità di Curatore del Fallimento Omissis n. 8/020: visto il provvedimento dal
G.D. Dott. Fabrizio Di Sano di autorizzazione al compimento degli atti conformi al programma di liquidazione, già
approvato dal G.D. con i poteri sostitutivi ex art. 41 L.F., e visti gli artt. 107 e 108 L.F.,
RENDE NOTO
che a partire dal 31/01/2022 ore 12:00 e fino al 1/02/2022 ore 12:00 si procederà alla vendita tramite procedura
competitiva telematica, a mezzo del commissionario Edicom Servizi S.r.l., dei seguenti beni:
LOTTO UNICO: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’intero asset aziendale del Fallimento al n. 08/2020 RGF
Tribunale di Barcellona P.G. di seguito meglio descritto:
azienda denominata <Industrie Domino s.r.l.>, corrente in c.da Gabbia Zona Industriale Pace del Mela (Me), avente ad
oggetto l’attività di “produzione e vendita di mobili ed arredi per cucine”, con sede operativa in Scordia (CT) in C.da
Rasoli Z.I. strada G; a sua volta la detta azienda comprende:
1. il diritto di esercizio dell’attività;
2.l’azienda commerciale connessa a tale diritto di esercizio, il tutto con il relativo avviamento, il diritto alla
denominazione, alla ditta ed alla insegna, con il consenso alla volturazione di tutte le concessioni, licenze,
autorizzazioni, abilitazioni, nulla‐osta, permessi ed altri atti di consenso comunque denominati, per la vendita dei
prodotti e per ogni altra attività attualmente svolta dalla azienda de qua; per il valore di stima dell’azienda si rimanda
alle relazioni del dott. Domenico Nardi dell’ODCEC di Messina e dell’ing. Corrado Favaccio, All.ti A e B, che verranno
rimesse agli interessati a semplice richiesta rivolta alla curatela;
3. i beni mobili e gli arredi – nello stato di fatto in cui si trovano ‐ che sono dettagliatamente descritti nella relazione a
firma dell’ing. C. Favaccio; sono comprese le attrezzature, i macchinari e tutti i beni strumentali ‐ nello stato di fatto in
cui si trovano – che sono ivi dettagliatamente indicati; a mero titolo esemplificativo: beni e attrezzature strumentali
custoditi nell’edificio principale in Scordia, intera linea produttiva, locali compressori, arredi all’interno degli uffici
amministrativi, arredi all’interno dello showroom, arredi custoditi nell’abitazione del custode, elettrodomestici e beni
custoditi nel locale deposito, beni custoditi nella tensostruttura, oltre all’automezzo aziendale Fiat Ducato; il tutto
meglio descritto nelle perizie allegate e nel documento n. 12 (elenco beni) allegato alla perizia dell’ing. Favaccio, alla
quale si rimanda;
4. l’azienda in oggetto comprende i locali aziendali di proprietà siti in Scordia (CT) C.da Rasoli Zona Industriale strada
G, nella specie:
stabilimento (sito produttivo) per l’assemblaggio di mobili da cucina composto da n. 2 fabbricati oltre ad una
tensostruttura con carattere di temporaneità. Nel primo edificio che presenta una forma a “L” trovano posto l’area
produttiva con n. 2 linee di produzione e macchinari, il deposito merce con scaffalature metalliche e rulliere, spogliatoi
del personale, uffici ausiliari alle attività dove sono presenti gli arredi oltre ad ambiente showroom ed immobile
destinato al custode.

Il secondo edificio è adibito a deposito come anche la tensostruttura.
L’area esterna è adibita a parcheggio e sosta dei mezzi per scarico carico merce e per i dipendenti. Sempre all’esterno
si trovano piccoli fabbricati ad una sola elevazione all’interno dei quali sono ubicati la cabina elettrica, l’autoclave, il
gruppo elettrogeno ed il locale antincendio. Alle spalle della tensostruttura si trovano i locali compressori, l’impianto
aspirazione polveri e la postazione ricarica muletti e della spazzatrice meccanica.
Gli edifici più grandi sono costruiti in cemento armato precompresso (c.a.p.).
I corpi più piccoli e la palazzina uffici sono in cemento armato ordinario (c.a.o.).
Dati catastali: il sito in oggetto ricade in due fogli catastali, l’edificio principale dove sono installate le linee produttive,
gli uffici, gli spogliatoi, l’abitazione del custode ricade nella particella n. 775 del Foglio n. 27 al sub. 3 – categ. D7
(capannone industriale, uffici, showroom, spogliatoi) e al sub. 2 (piano primo e vano scala al piano terra – categ. A3),
mentre il deposito ricade nella particella n. 165 del Foglio di mappa n. 16 (categ. D1).
Dati urbanistici: l'intero sito aziendale ricade nella zona industriale del comune di Scordia (CT), sita in c.da Rasoli,
strada G, classificata come Zona “D1” del Piano Regolatore Territoriale (P.R.T.) (Art. 18.1.1 – Zona Artigianale ‐
Industriale P.I.P. “D1”) dove sono previsti insediamenti produttivi già previsti nel Programma di Fabbricazione ed oggi
in fase di attuazione con la realizzazione delle urbanizzazioni primarie e secondarie e dei primi opifici produttivi. Per
tale zona viene recepita integralmente la zonizzazione del P.I.P. vigente ed in fase di attuazione e la pianificazione è di
competenza del Consorzio A.S.I. del Calatino.
Gli edifici sono stati realizzati in forza della C.E. del 07/01/2003 reg. costr. n.4554/1687 e della C.E. in variante del
06/11/2003 reg. costr. n. 4634/1808, la C.E. del 05/07/2006 reg. costr. n. 4857/2104 per l’ampliamento dell’edificio
destinato a magazzino per la costruzione per la costruzione di mobili per ufficio e la C.E. del 04/08/2003 reg. costr. n.
4614/1772 riguardante il deposito. Successivamente sono state presentate una C.I.L.A. del 12/12/2016 per la
realizzazione di lavori ai sensi dell’art.3, comma 2 lettere a), c), e) ed i) della Legge n.15 del 10/08/2016 quale
recepimento del T.U. con D.P.R. 06/06/2001 n.380 e ancora dopo è stata presentata una S.C.I.A. in data 13/01/2017
prot. 216, sia per ultimare alcuni lavori iniziati con la predetta C.I.L.A., sia per ottenere l’autorizzazione a collocare nel
sito una “tensostruttura” con struttura portante in acciaio da destinare provvisoriamente al deposito delle merci in
attesa di procedere con l’edificazione del terzo capannone, tra l’altro preventivamente indicato negli elaborati
progettuali. Per gli immobili costruiti in c.a.p./c.a.o. è stato rilasciato dal comune di Scordia il certificato di agibilità
n.1096 del 24/10/2016.
Dati antisismici: gli edifici sono stati collaudati come risulta dai verbali di visita, dalla relazione e dal certificato di
collaudo delle strutture del 14/02/2005 depositati presso il Genio Civile di Catania in data 07/03/2015 con posizione
n.73613 e n.74454 come riportato anche nel certificato di agibilità.
Dati sugli impianti elettrici: nell’aprile del 2017, in occasione del rilascio della Dichiarazione di Rispondenza
dell’impianto, sono stati effettuati degli importanti adeguamenti che hanno riguardato l’unificazione dell’impianto di
messa a terra e la revisione dei quadri elettrici con verifica del funzionamento degli interruttori differenziali e
sostituzione di eventuali componenti danneggiati o non funzionanti. L’impianto è composto da un circuito trifase con
tensione di esercizio 400/230 V con frequenza 50 Hz classificato come impianto soggetto “a maggior rischio
d’incendio”. L’impianto elettrico è dotato di una cabina elettrica di trasformazione MT/BT con trasformatore in resina
da 250 KVA. A servizio degli impianti esiste un gruppo elettrogeno da 200 KVA con quadro di commutazione
automatica.
Dal punto di vista della prevenzione incendi per gli edifici è stata rilasciata la conformità antincendio, Reg. Uff. del
Comandi dei Vigili del Fuoco di Catania – 19590 del 25/06/2012 come riportato nel certificato di agibilità.
L’alimentazione dei gruppi di pressurizzazione antincendio avviene da una linea preferenziale derivata a monte
dell’interruttore generale BT e inoltre in caso di mancanza di energia elettrica sono alimentati dal gruppo elettrogeno
tramite un quadro di commutazione automatico dedicato.
Il tutto meglio descritto nella perizia di stima del complesso aziendale redatta dall’ing. C. Favaccio, depositata in atti
ed alla quale si rinvia per gli approfondimenti, nonché nella perizia di stima dei beni immateriali del dott. D. Nardi alla
quale si rinvia per gli approfondimenti
Diritto venduto: diritto di proprietà dell’intero asset aziendale (eventuali differenze inventariali non comporteranno
diminuzione di prezzo, trattandosi di vendita di azienda).
Stato di possesso: libero.
‐ Prezzo base d’asta: euro 1.900.638,46
‐ Offerta minima: euro 1.425.478,85
‐ Rilanci minimi pari ad euro 30.000,00
‐ Cauzione: 10 % del prezzo offerto
 

Il commissionario e la Curatela forniranno ogni utile informazione anche telefonica o tramite e‐mail agli interessati
sulle modalità di vendita e sulle modalità di partecipazione, oltre che sulle caratteristiche e sulla consistenza dei beni,
ivi comprese le visite del compendio da parte di potenziali interessati. A tal fine, potrà essere contattato anche il
Curatore tramite mail all’indirizzo email
f8.2020barcellonapozzodigotto@pecfallimenti.it;
gaeurzi76@gmail.com oppure PEC

 

 

 

Data Pubblicazione: 14/12/21

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Titoli

Fallimento 14/2013

Curatore Avv. Daniela Bisognano
Giudice Dott. Mirko Intravaia

La sottoscritta Avv. Daniela Bisognano n.q. di curatore del Fallimento n.14/2013 rgf. del Tribunale
di Barcellona P.G., dà pubblico avviso che, nell’ambito del predetto fallimento è pervenuta
manifestazione d’interesse all’acquisto/cessione pro soluto del credito per spese legali scaturente da
titolo giudiziale e, più precisamente, da decreto emesso dal Tribunale di Messina nel giudizio
iscritto al n. 1138/2014 rg e vantato dalla Curatela e che, il Giudice Delegato al fallimento di che
trattasi, ha autorizzato la cessione a mezzo di vendita competitiva .
OGGETTO DELLA PROCEDURA COMPETITIVA
1)LOTTO UNICO
Cessione pro soluto del credito vantato dal fallimento “n. 14/2013 per credito inerente spese legali
scaturente da titolo giudiziale e, più precisamente, da decreto emesso dal Tribunale di Messina nel
giudizio iscritto al n. 1138/2014 rg per l’importo di € 4.950,80
PREZZO BASE
2) Il prezzo base della presente vendita competitiva è fissato in € 2.500,00.
Offerta minima in aumento in caso di gara: euro 200,00
Sono altresì posti a carico della parte aggiudicataria tutte le spese, anche notarili, imposte e tasse,
conseguenti o dipendenti dalla cessione.
La cessione del credito pro-soluto è esente da Iva ai sensi dell’art. 2 D.P.R. n. 633/1972.
L’aggiudicatario dovrà provvedere a propria cura ed a proprie spese alle notificazioni, annotazioni,
iscrizioni ed alle eventuali altre formalità che siano necessarie per l’efficacia e l’opponibilità della
vendita. 

 

Gli interessati all’acquisto del credito sopra indicato dovranno far pervenire offerta irrevocabile
di acquisto in busta chiusa presso lo studio del Curatore Avv. Daniela Bisognano, sito in (cap.
98051) Barcellona P.G. (ME), Via Pitagora n.10, piano primo, entro le ore 12,00 del giorno 16
gennaio 2022. 

Nel caso in cui, con riferimento al credito oggetto di vendita, vengano formulate, due o più offerte
valide, alle ore 12,00 del giorno 17 gennaio 2022, presso lo studio del Curatore, verranno aperte le
buste ed esaminate le offerte e verrà ivi immediatamente indetta una gara tra tutti gli offerenti,
avanti al Curatore; la gara partirà dall’offerta più alta con rialzo minimo dell’importo sopra indicato
e tempo di sessanta secondi tra un’offerta e un’altra.
 

 

 

 

Data Pubblicazione: 24/11/21

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Beni Mobili

Fallimento 15/2016

Curatore Avv. Filippo Bisognano
Giudice Dott. Fabrizio Di Sano

 

LOTTO 1
Arredi e macchine d’ufficio: art.1) n.1 tavolo in riunione in vetro con n.6 sedie in metallo; art.2) n.1 scrivania ad angolo color ciliegio con n.2 cassettiere e 4 cassetti; art.3) n.1 scrivania lineare; art.4) n.3 armadi in ciliegio con due ante superiori in vetro; art.5) n.2 poltroncine pelle blu con braccioli; art.6) n.2 poltroncine pelle blu senza braccioli. Art.7) Divano a tre posti e due poltrone color nero; art.8) Mobile bassi con armadio a vetro colore marrone scuro; art.9) n.1 poltroncina pelle blu con bracciolo; Art.10) n.2 scrivanie con angolo color ciliegio; art.11) n.1 scrivania lineare; art.12) n.3 cassettiere con 4 cassetti; art.13) n.2 armadio a 2 ante con vetro superiore; art.14) n.1 armadio con una anta con vetro superiore; art.15) n.1 poltroncina blu con braccioli; art.16) n.5 poltroncine blu senza braccioli. art.17) n.1 appendiabito color grigio e legno. art.18) n.2 poltroncine pelle blu con braccioli; art.19) n.3 poltroncine pelle blu senza braccioli. Art.20) n.2 scrivanie con angolo color ciliegio, con due cassettiere e 4 cassetti; Art.21) n.4 armadio a 4 ante con vetro superiore; Art.22) n.6 armadio a 2 ante con vetro superiore color ciliegio; Art.23) n.2 armadio ad una’anta con vetro superiore color ciliegio; Art.24) n.1 scrivania con angolo color ciliegio, con una cassettiera e 4 cassetti; art.25) n.2 poltroncine pelle blu senza braccioli. art.26) n.5 scrivanie lineari color ciliegio; art.27) n.1 scrivania con angolo color ciliegio; art.28) n.4 poltroncine blu con braccioli. art.29) n.5 cassettiere con 4 cassetti;. art.30) n.1 libreria aperta e 2 mensole. Art.31) scaffalatura metallica; art.32) n.2 scrivania con angolo color ciliegio con n.2 cassettiere con 4 cassetti; art.33) n.2 poltrone blu con braccioli. art.34) n.1 poltrona blu senza braccioli. art.35) n.4 armadio a due ante con vetro superiore color ciliegio; art. 36) n.5 case per computer; art. 37) n.4 monitor computer ( 1 Philips, due Samsung, 1 Sansui). art.38) n.1 poltrona blu senza braccioli. art. 39) studio presidenziale ubicato al piano primo composto da divano in pelle, n1 poltrona presidenziale in pelle, n.1 tavolo, n.2 tappeti persiani n.1 quadro, n3 tende e n.1 scrittoio; art.40) Sala riunione ubicata al piano primo composta da tavolo in legno colo noce, n.2 sedie, un mobile basso lungo a sei ante, n.1 quadro, n.1 tenda e n.1 piantana; art.41) tappeto persiano piccolo posto nel disimpegno al primo piano; art.42) n.3 armadi a due ante color ciliegio; art.43) n.3 armadi a scaffale a due ante aperte color ciliegio; Art.44) n.3 poltroncine pelle blu con braccioli. Art.45) n.3 scrivanie con porta pc ad angolo; Art.46) n.4 armadi con ante superiori in vetro; Art.47) n.1 armadio con un anta superiore in vetro; Art.48) n.2 sedie con rotelle di colore blu senza braccioli; Art.49) n. 1 appendiabiti color grigio e legno; Art.50) n.5 armadi con due ante superiori in vetro; . Art.51) n.2 armadi con un’anta superiori in vetro; Art.52) n.4 scrivanie con angolo; Art.53) n.1 mobile aperto a 4 ante ; Art.54) n.1 libreria; Art.55) n. 3 poltroncine in pelle colore blu Art.56) n.1 armadio a 4 ante color ciliegio; Art.57) n.1 armadio a due ante color ciliegio; art.58) n.5 armadi a due ante color ciliegio; Art.59) n.3 armadi con due ante superiori in vetro color ciliegio; Art.60) n.1 armadio color grigio con due ante superiori in vetro; Art.61) n.3 scrivanie con angolo color ciliegio; Art.62) n.5 cassettiere a 4 cassetti color ciliegio; Art.63) n.1 cassettiera color grigio; Art.64) n. 2 poltroncine in pelle colore blu con braccioli; art.65) n. 1 poltroncina in pelle colore blu senza braccioli; Art.66) n.2 poltrone blu con braccioli; Art.67) n.2 poltrone blu senza braccioli; Art.68) n.2 scrivanie con angolo color ciliegio; Art.69) n.3 cassettiere a 4 cassetti color ciliegio; Art.70) n.3 armadi con due ante superiori in vetro color ciliegio; Art.71) n.1 armadio con un anta superiore in vetro color ciliegio; art.72 n.3 Server IBM; art. 73 n.2 terminalini CEDI; art. 74 n.1 stampante Tally 2280; art. 75 n.1 stampante lavatrice; art.76 n.1 Fotocopiatore Develop art. 77 n.1 stampante Tally genicom 2280 plus; art.78 n.1 videoproiettore bianco; art. 79 n.1 PC Hyundai; art. 80 Stampante 636003N Tallygenicom art. 81 PC E 5300 con LCD Philips 19 pollici; art. 82 n.1 PC E5300 LCD ASUS 19”; art. 83 n.2 PC HIRON lcd 19” Philips; art.84 n.2 stampante Brother 2035; art.85) n.4 stampanti T 2280; art.86) n.1 monitor LCD Qbell 185 WD; art. 87) n.1 notebook Sony Vaio; art. 88) n.2 Stampanti Samsung 3471; art. 89) n.1 stampante laserjet P 23035; art.90) n.2 PC E5400 lcd Philips 19” art.91) n.1 server IBM; art. 92) n.6 stampante Brother 2035; art. 93) n.5 PC HIRON 5300; art.94) n.2 Monitor LCD Asus 19”; art.95) n.3 stampanti Zebra; art.96) n.1 multifunzione laser Brother MFC 7320; art.97) n.3 stampanti Samsung ML 3471; art.98) Multifunzione Laser Brother MFC7320; art. 99) Notebook Sony Vaio VPC -593 c.
Data asta : 28/07/20 ore 12:00
Prezzo base asta : Euro 20.300,00
Rilancio Minimo : Euro 500,00

 

 

LOTTO 2
Macchine interne magazzino per trasporto merci ed attrezzatura varia: Art. 100) n.1 Retrattile montante triplex m.10.5 manca BT; Art. 101) n.1 Carrello frontale triplex m.10.5 manca Cesab; Art. 102) n.1 Elevatore a timone duplex manca BT; Art. 103) n.2 Transpallet elettrico manca BT; Art. 104) n.1 Elevatore a timone duplex manca BT; Art. 105) Transpallet Elettrico Lw E140 Art. 106) Transpallet Elettrico Lw E180 Art. 107) Transpallet Elettrico Lw E120 art. 108) n.16 Transpallet manuale; art. 109) Tettoia con struttura in acciaio reticolare e copertura in telo in materiale plastico; art. 110) Tettoia con struttura in acciaio Hea ed IPF con copertura in pannelli coibentati reticolare e copertura in telo in materiale plastico; art.111) Tettoie parasole con struttura in acciaio tubolare e copertura in telo in materiale plastico: numero 12 elementi; art.112) Tettoie parasole con struttura in acciaio tubolare e copertura in telo in materiale plastico: numero 6 elementi; art.113) chiusura perimetrale in PVC, accessorio delle strutture in acciaio; art.114) pali di protezione area d’esodo; art.115) Unità di compressione per centrale frigo marca zanotti; art. 116) scaffalatura di copertura cella frigo; art.117) paracolpi in ferro per scaffalatura; art.118) n.1 Patch panel marca computerline; art.119) n.1 Impianto centrale telefonica; art. 120) n.1 video registratore digitale; art.122) Impianto di video sorveglianza; art.123) n.8 condizionatori Dual/monosplit; art. 124) n.1 piattaforma pesa pedane; art. 125) Scaffalatura metallica ml.964 marca Modul Block; art.126) n.3 celle frigo marca Incold; art.127) n.3 baie/rampe di carico; art.128) n.2 armadi/contenitori isotermici Cargo Pak; art.129) n.1 idropulitrice elettrica Sirio Raibow; art.130) n.3 armadi cassaforte ignifughi; art.131) n.1 scaffalatura metallica porta documenti; art.132) moto spazzatrice Mp. Trade; art.133) n.2 Unità Per Server (UPS)
Data asta : 28/07/20 ore 12:00
Prezzo base asta : Euro 81.000,00
Rilancio Minimo : Euro 500,00

 

 

LOTTO 3
AUTOMEZZI PESANTI: art.134) Autocarro Krone sdr 27 tg. AF24327 art.135) Autoarticolato Dalmler M.B 934 tg.EC180CH art.136) Autoarticolato Dalmler M.B. 934 tg EC179CH art.137) Autocarro Dalmler m.b. 2546 tg. EC317CH art.138) Autocarro Dalmler M.B. 2546 tg. EC316CH art.139) Autocarro Volvo FL280 tg. DP954LT art. 140) Autocarro Volvo FL280 tg. DP953LT art. 141) Autocarro Volvo Truck FH 62R tg. DL040RV, art. 142) Autocarro Fiat Iveco 100/74 tg. CS323CL art.143) Rimorchio speciale Krone SDR27 TG. AF01577 art.144) Rimorchio speciale Krone SDR27 TG. AF01576
Data asta : 28/07/20 ore 12:00
Prezzo base asta : Euro 206.000,00
Rilancio Minimo : Euro 500,00

 

 

LOTTO 4
Autoveicoli: art.145) Fiat Punto tg. DZ705MG ; art.146) Fiat Punto tg. EA749KP ; art.147) Peugeot 207 tecno t.g. EB019CZ ; art.148) Peugeot 207 tecno t.g. DL683NL ; art.149) Fiat Fiorino Qubo tg. EC390CH ; art.150) Fiat Fiorino Qubo tg. ET064YP
Data asta : 28/07/20 ore 12:00
Prezzo base asta : Euro 19.260,00
Rilancio Minimo : Euro 500,00

 

Gli interessati all’acquisto dei beni di cui ai lotti sopra indicati dovranno far pervenire offerta irrevocabile di acquisto in busta chiusa presso lo studio del Curatore Avv. Filippo Bisognano, sito in sito in (cap. 98051) Barcellona P.G. (ME), Via Pitagora n.10, piano primo, entro le ore 12,30 del giorno 27 luglio 2020.

Nel caso in cui, con riferimento ai Lotti offerti in vendita, vengano formulate, due o più offerte valide, alle ore 12,00 del giorno 28 luglio 2020, presso lo studio del Curatore, verranno aperte le buste ed esaminate le offerte e verrà ivi immediatamente indetta una gara tra tutti gli offerenti, avanti al Curatore; la gara partirà dall’offerta più alta con rialzo minimo dell’importo sopra indicato e tempo di sessanta secondi tra un’offerta e un’altra. I beni verranno aggiudicati a chi avrà effettuato il rilancio più alto.

I beni potranno essere visionati previa richiesta al Curatore (tel.090/9701988 – 338/6330725, e-mail:filippodavide.bisognano@tin.it).

 

 

Data Pubblicazione: 16/06/20

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Quote Societarie

Concordato Preventivo 2/2019

Liquidatore Avv. Biagio Parmaliana
Giudice Dott. Fabrizio Di Sano


LOTTO Unico
Azienda farmaceutica che consta nello specifico: a) del diritto di esercizio della Farmacia sita in Malfa, nell’isola di Salina, in via Umberto I nn. 10- 12, giusta autorizzazione ASP Messina prot. n. 28 del 17/5/2013; b) dell’azienda commerciale connessa a tale diritto di esercizio, come previsto dall’art. 12 della L. n. 475/1968 (Scia del 3/6/2013); c) del mobilio, delle attrezzature e delle dotazioni esistenti nella Farmacia, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano attualmente; d) delle rimanenze, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, alle condizioni infra specificate. Sono esclusi dalla vendita: i debiti sorti anteriormente alla data di cessione dell’azienda, oltre che le disponibilità liquide ed i crediti della cedente. La vendita non comprende il contratto di locazione avente ad oggetto l’immobile sito in Malfa, in via Umberto n. 10/12, nel quale è esercitata l’impresa farmaceutica.
Data asta : 23/06/20 ore 12:45
Prezzo base asta : Euro 455.000,00
Rilancio Minimo : Euro 5.000,00



Data Pubblicazione: 05/05/20

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.